a
Lorem ipsum dolor sit amet, consecte adipi. Suspendisse ultrices hendrerit a vitae vel a sodales. Ac lectus vel risus suscipit sit amet hendrerit a venenatis.
12, Some Streeet, 12550 New York, USA
(+44) 871.075.0336
silverscreen@edge-themes.com
Links
Follow Us
 
di Daniele Luchetti

Io sono Tempesta

Prima Visione

Io sono Tempesta

Il finanziere Numa Tempesta sta per avviare un grande progetto immobiliare in Kazakistan. Ma proprio al momento di chiudere le trattative con gli investitori internazionali i suoi avvocati lo informano che dovrà scontare una condanna per frode fiscale: non in carcere, che i legali sono riusciti ad evitargli, ma prestando servizi sociali presso un centro di accoglienza. Passaporto e cellulare gli vengono ritirati da Angela, che gestisce il centro, e Numa viene adibito a vari compiti di assistenza, compreso quello di tenere puliti i bagni comuni. Qui incontra Bruno, un padre che ha perso tutto tranne il figlio…

  • GIOVEDÌ 19 APRILE - 21.30

  • 6,50
    € 5,00 per i soci
  • PRIMA VISIONE
  • VENERDI' 20 APRILE - 21.30

  • 6,50
    € 5,00 per i soci
  • PRIMA VISIONE
  • SABATO 21 APRILE - 18.30 - 20.30 - 22.30

  • 6,50
    € 5,00 per i soci
  • PRIMA VISIONE
  • DOMENICA 22 APRILE 17.30 - 19.30 - 21.30

  • 6,50
    € 5,00 per i soci
  • PRIMA VISIONE
RICHIEDI LA TESSERA

Io sono Tempesta nasce come una riflessione su Silvio Berlusconi, condannato ai servizi sociali come il protagonista incarnato da Marco Giallini, ma poi, in fase di sceneggiatura, il film di Daniele Luchetti è diventato qualcosa d’altro e di più universale, meno legato all’attualità politica e più riconducibile alla commedia all’italiana: un caleidoscopio di personaggi accomunati da arrivismo, disonestà, bassa statura morale, pur conservando, ciascuno di loro, un fondo di incrollabile umanità. Il “cattivo ma non troppo” di questo affresco tragicomico ambientato fra un hotel di lusso e un centro di accoglienza, si impone come un personaggio ben a fuoco, che con la sua ironia sorniona infonde energia a un coro di senzatetto dalla discreta dignità (a cui dà notevole freschezza l’autenticità tipica dei non attori), compreso il padre di famiglia interpretato da Elio Germano. Luchetti gioca a spiazzare lo spettatore, ondeggiando sulle attese di redenzione per il funambolico Numa e le occasioni di riscatto dei più scoraggiati ospiti del centro, dividendosi fra serate in piscina vagamente felliniane e la comicità dell’assurdo di alcuni dialoghi surreali. Così, facendo leva su un’ottima messa in scena, Io sono Tempesta ammalia e sconcerta, in un clima di perenne sospensione che vuole essere lo specchio di una società abbandonata a se stessa e di un Paese che arranca, prigioniero del suo qualunquismo.

Info
Regista:

Daniele Luchetti

Attori:

Marco Giallini, Elio Germano, Eleonora Danco, Jo Sung, Francesco Gheghi, Carlo Bigini

Genere:

Commedia

Durata:

97 min.

Biglietto:

ingresso € 6,50 (€ 5,00 per i soci Vertigo)

Category:

Sala Pastrone